L’arte nascosta nella seduzione giovanile

seduzione giovanile

Tecniche di seduzione in discoteca

Rimorchiare in discoteca è sicuramente la tattica di seduzione che più accomuna i ragazzi di oggi.

Quando si vuole rimorchiare e sedurre una ragazza spesso ci si ritrova a dare troppa importanza al cosa dire, tralasciando così gli elementi molto più importanti come per esempio LO SGUARDO!

Uno sguardo può renderti affascinante o far sentire “la preda” a disagio, ma allo stesso tempo può eccitare, tutto sta nell’usarlo nel modo giusto avendone consapevolezza.

Se vuoi rimorchiare in discoteca una cosa più indicata che puoi fare è vestirti nel modo corretto, magari può essere una buona idea avere qualche accessorio che si noti, tenendo comunque presente che ognuno di noi ha un suo stile personale.

Cammina per il locale, vai in giro, cerca di parlare un po’ con tutti fino ad incrociare lo sguardo della persona che può interessarti e hai puntato già da un po’!

All’inizio si fa conoscenza velocemente due risate e poi ci si saluta, se alla fine della serata ci si rivede ( e bisogna fare il possibile perché questo avvenga e risulti il più possibile una casualità ) si decide insieme che svolta voler dare alla serata!

Questo è il tuo momento

Quando arriva l’occasione, devi cercare di mostrare onestamente quello che sei, questo magari significa che non sempre i primi colpi “affonderanno”, magari ci sarà necessità di riprovare più volte, ma di sicuro quando arriverà sarà quella giusta.

Per aumentare le tue possibilità di conquista nei confronti di una ragazza migliorati come persona, ed invece di modificare la tua vita in base alle donne fai che tutto ruoti intorno a te seducendo le ragazze che entrano nella tua orbita.

Le serate di rimorchio folle e incontrollate falle pure???? ma solo per divertimento o per fare pratica, per il resto una base di calcolo ci dev’essere.????

La seduzione delle ragazze di oggi

Le giovani donne oggi ,vogliono tutto e subito, e immediatamente danno l’idea di allungare la mano e prendere senza coscienza alcuna. Non tollerano la frustrazione del sentirsi dire “no” e cercano la situazione più facile.

Internet: la seduzione che sfocia in illusione

Non tutti gli amori che nascono in internet e per la maggior parte sui social nello specifico sono destinati a finire, ma solo una piccola parte sopravvive poi alla realtà che si concretizza appunto con l’incontro vero e proprio nella vita vera.

La gran parte di questi innamoramenti virtuali finisce principalmente per due ragioni: la grande fragilità e vulnerabilità di questo tipo di illusione d’amore, e la presenza di non pochi rischi, anche gravi, soprattutto per le donne più sprovvedute o ingenue.

Nella vita reale conta moltissimo l’impatto fisico della persona che si sta conoscendo, la sua età e il contesto da cui viene, mentre su un social il dialogo viene prima di tutto, e questa cosa è allettante perché permette ai ragazzi che di solito a quell’età hanno molte insicurezze, di “nascondersi” e allo stesso tempo descriversi nel migliore dei modi, magari mostrando solo i pregi e non per forza evidenziando quei difetti che l’incontro di persona poi mette in luce!

Bastano un computer, uno smartphone o un collegamento è tutto viaggia nell’immaginario! Tutto questo in realtà crea una condizione di solitudine affettiva, dovuta proprio alla mancanza d’incontro reale con l’altro.

Nell’epoca digitale, il messaggio e le chat contribuiscono a creare per i ragazzi la giusta distanza dal mondo dell’altro, una via di mezzo tra l’urgenza dell’esserci, di toccarsi e di accarezzarsi che caratterizza l’innamoramento e l’amore.

Purtroppo le relazioni sentimentali oggi, ai tempi di internet, sono spesso attraversati da un senso cronico di precarietà con una difficoltà estrema di espressione a livello verbale e gestuale.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *